#GELATOSENZASEGRETI

Quale gelato possono mangiare i soggetti diabetici?

Inutile nasconderselo: il gelato piace proprio a tutti, ma quando si hanno problemi di salute ci si fanno sempre molte domande relative anche e soprattutto alla propria alimentazione. Ci si chiede ad esempio se i diabetici possono mangiare il gelato ed eventualmente su quale gelato possa ricadere la scelta. In una questione tanto importante e delicata legata alla propria salute il principale interlocutore dovrà essere il medico, che potrà dare tutte le informazioni del caso e valutare la situazione caso per caso per dare indicazioni più precise e personalizzate. Si possono però dare alcune informazioni di carattere generale per avere un primo sguardo sull'argomento.

Cos’è il diabete?
Il diabete è una malattia cronica che si caratterizza per una elevata presenza di glucosio nel sangue a causa di un alterato funzionamento dell’insulina, l’ormone prodotto dal pancreas che consente di trasformare il glucosio in energia. Se questo meccanismo è alterato, il glucosio si accumula nel sangue provocando l’iperglicemia. Non c’è un solo tipo di diabete: il diabete di tipo 1 riguarda il 10% delle persone che soffrono di diabete e insorge di solito durante l’infanzia o l’adolescenza. Il diabete di tipo 2, invece, è più comune e rappresenta circa il 90% dei casi di questa malattia. In genere si manifesta dopo i 30-40 anni e non ci sono cause note, ma alcuni fattori di rischio che sembrano facilitare la sua insorgenza, come ad esempio sovrappeso, scarsa attività fisica e famigliarità. C’è poi il diabete gestazionale che si manifesta per la prima volta in gravidanza, ma anche altre forme più rare e a volte più difficili da diagnosticare.

Si può mangiare il gelato se si ha il diabete?
La scienza e la medicina sono in continua evoluzione: se prima l’alimentazione delle persone diabetiche era piuttosto rigida e restrittiva, piena di divieti assoluti, ora si tende ad avere una maggiore elasticità, a patto di seguire alcune regole di base e di tenere monitorata la situazione. Facendo questa premessa, anche le persone diabetiche possono concedersi un gelato di tanto in tanto, anche se si tratta di un alimento che contiene sia zuccheri che provengono dal latte (lattosio) e dalla frutta (fruttosio), sia zuccheri aggiunti come glucosio e saccarosio.

Sì al gelato a fine pasto
I soggetti diabetici possono mangiare un gelato di tanto in tanto, ma con alcuni accorgimenti. Per loro, infatti, il gelato dovrà essere un piccolo dessert a fine pasto, facendo attenzione a non consumarlo insieme alla frutta oppure ad alimenti come pasta, pane e riso. Una coppetta di gelato potrebbe così sostituire la frutta dopo un pasto leggero, ben bilanciato e ricco di verdura e fibre che rallentano l’assorbimento del glucosio.

Meglio evitare il gelato come merenda
Per un diabetici il gelato dovrebbe essere un piccolo sfizio da fine pasto: mangiato a merenda oppure fuori pasto provocherebbe un brusco e rapido innalzamento della glicemia, con tutti i rischi del caso.

Attenzione alle quantità e alle guarnizioni
Tutti noi dovremmo prestare attenzione alle quantità di cibo che mangiamo, ma questo per i diabetici è particolarmente importante, soprattutto se stiamo parlando di alimenti che contengono zucchero (come, appunto, il gelato). In questo caso è meglio limitare la quantità, in modo da gustare un dessert fresco e dolce senza però avere problemi. Le etichette del nostro gelato confezionato possono poi venire in nostro aiuto: riportano infatti tante utili indicazioni, tra cui possiamo facilmente trovare anche i valori nutrizionali per poter scegliere un gelato che contenga una minore percentuale di zuccheri e di calorie. Attenzione anche alle guarnizioni: per i diabetici è meglio evitare di arricchire la propria coppetta di gelato con scagliette di cioccolato, granella di frutta secca, frutta fresca, biscotti, panna e così via: queste aggiunte non farebbero che aumentare di molto la quantità di zuccheri ingerita, innalzando pericolosamente il livello di zuccheri nel sangue fino a rischiare un picco glicemico. Insomma, via libera al gelato anche per i diabetici, ma solo in piccole quantità e consultandosi prima con il proprio medico per concedersi questo momento di dolcezza in totale sicurezza e serenità!