Vino e gelato: un binomio impossibile o un azzardo vincente? I consigli dell’Istituto del Gelato Italiano per degustazioni eccellenti

vino

L’abbinamento vino/cibo è uno dei più spinosi. Il bianco va davvero con il pesce e il rosso con la carne? Con la pizza meglio vino o birra? I formaggi vanno accompagnati da un vino fresco o a temperatura ambiente? E con il gelato?

Ebbene si: anche l’alimento principe dell’estate ben si sposa con il nettare degli dei. L’accostamento non è, però, così semplice ed immediato, ma si tratta di una scelta delicata, che richiede attenzione e competenza. Eppure, seguendo i consigli dell’Istituto del gelato Italiano  è possibile ottenere risultati sorprendenti e molto gratificanti!

Innanzitutto, occorre dire che è più facile creare abbinamenti con gelati sostanzialmente “morbidi”: ideali, quindi, le creme e i semifreddi, ma anche, ad esempio, il cioccolato fondente, che con il suo gusto deciso, poco dolce e a tratti pungente viene facilmente valorizzato da specifici vini.

Tre sono le regole d’oro da tenere presenti per degustare al meglio vino e gelato: innanzitutto la temperatura, il principio della concordanza e, dulcis in fundo, l’ordine di degustazione.

Il gelato migliore per i nostri abbinamenti è quello ideale da gustare a temperature tra i 12 e i 15 gradi – si legge sul sito dell’IGI www.istitutodelgelato.it –  senza il rischio di ritrovarsi con le papille gustative anestetizzate e di compromettere così l’assaggio.  Il vino, invece, deve essere servito ad una temperatura leggermente più alta (un paio di gradi in più) di quella che gli sarebbe ottimale. Nel gioco degli abbinamenti, gli esperti enologi si basano sul principio della contrapposizione e quello della concordanza. Nel nostro caso è proprio quest’ultimo ad aiutarci nella selezione del vino giusto: deve essere, infatti, dolce e non troppo alcolico per non annullare il gusto del gelato e deve essere scelto tenendo conto delle principali caratteristiche gustative del gelato stesso, come l’aromaticità e la grassezza.

Un dettaglio fondamentale, infine, è l’ordine di degustazione: il vino deve essere sorseggiato prima di gustare il gelato, mai viceversa!

“Con le creme tipo cioccolato, pistacchio o nocciola, l’accostamento con il vino può sembrare impervio – suggerisce Luigi Cristiano Laurenza, sommelier AIS, interpellato dall’Istituto del Gelato Italiano – ma ci sentiamo di consigliare un Jerez Pedro Ximenez o un Vin Santo Occhio di Pernice, entrambi prodotti più densi e sciropposi che liquidi. Con i gelati di frutta il discorso cambia e sarà un vero piacere accompagnarli, ad esempio, a un Moscato d’Asti o a un Brachetto d’Acqui freddissimi. Nel caso della frutta, insomma, occorre scegliere un vino con un residuo zuccherino che richiami aromi e profumi della preparazione che si va a gustare”.

Ecco, dunque, una rapida carrellata di abbinamenti da provare:

  • Moscato rosa con la crema, zuppa inglese, torroncino e crema di nocciole, Gelato al Tiramisu
  • Moscato di Sicilia con la Cassata in versione semifreddo
  • Moscato e Passito con cioccolato e fragole
  • Passito Superiore di Pantelleria con il pistacchio
  • Vin Santo con il variegato al caffè, con nocciola, noce e pistacchio
  • Malvasia delle Lipari con vaniglia e cannella o con la Cassata in versione semifreddo
  • Tokaji con zabaione e mandorle
  • Ice Wine con il torrone
  • Distillati invecchiati e liquori con cioccolato fondente
  • Marsala Ambra Superiore con Sacher
  • Porto Tawny, Madeira Malmsey e Sherry Pedro Ximenes, ma anche Rum invecchiato con cioccolato extrafondente
  • Chianti classico riserva con gelato al cioccolato, ottimo anche per esaltare gli aromi di vaniglia, caramello e la tostatura del cacao, sempre che il gelato abbia un gusto forte di cioccolato e non sia eccessivamente dolce.

E per i più piccoli?  L’IGI ha pensato ad un abbinamento, ovviamente analcolico, anche per loro: un Infuso freddo con frutta, spezie e petali scelti, utilissimo anche per aiutare a fornire la giusta idratazione nei mesi più caldi.

Per informazioni:

Ufficio stampa IGI – Istituto del Gelato Italiano
Angela La Terra
+39 3470553433
angela_laterra@yahoo.com
www.istitutodelgelato.it